30nov

MATCH POINT: AL VIA IL FOGGIA FESTIVAL SPORT STORY 2023

30 nov, 2023 | News | View Counts (520) |

Giovedì 30 novembre 2023 prenderà il via l’ottava edizione del “Foggia Festival Sport Story”, la manifestazione di respiro nazionale che racconta lo sport attraverso l’arte e la letteratura, organizzata annualmente dalla Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, insieme con la libreria Ubik, la Piccola Compagnia Impertinente e la Biblioteca di Foggia “La Magna Capitana”.
L’edizione 2023, che si terrà nel capoluogo dauno dal 30 novembre al 4 dicembre, con un evento finale fissato per il 12 dicembre, si intitola “Match Point” e sarà come sempre ricca di appuntamenti, tra presentazioni di libri, spettacoli e incontri con l’autore, che racconteranno lo sport come nessuno ha mai fatto prima.
"Quando affermiamo che il Foggia Festival Sport Story è una manifestazione unica nel suo genere – dichiara in una nota il presidente della Fondazione, Aldo Ligustro -, la spiegazione è da ricercare nella particolarità dell’offerta che propone, il racconto dello sport attraverso l’incontro con l’arte, la letteratura ed il teatro, con l'obiettivo di spostare l'attenzione dall'evento sportivo al fenomeno sociale e culturale. Una narrazione popolare lontano dai riflettori e dalla retorica. La qualità degli ospiti, degli autori, scrittori, giornalisti e protagonisti delle vicende sportive più note, inoltre, rende questa iniziativa affascinante sotto tutti i punti di vista e una delle manifestazioni più importanti organizzate direttamente dalla Fondazione”.
“Siamo molto soddisfatti della dimensione che il festival ha ormai assunto e della scoppiettante edizione che proponiamo anche quest'anno - conclude il presidente Ligustro -: sei giorni di appuntamenti con ospiti come sempre di altissimo livello, come Corrado De Rosa, Remo Rapino, Simone Eterno, Dario Ronzulli e Gianfranco Coppola, apprezzato giornalista Rai che ha saputo raccontare lo sport visto da Sud come pochi, a cui conferiremo il premio alla carriera istituito dal festival”.
Si parte giovedì 30 novembre, alle ore 20 presso il Piccolo Teatro Impertinente di via Castiglione 49, con il monologo teatrale di Corrado De Rosa intitolato “Quando eravamo felici. Gli anni Ottanta fra calcio, speranze e illusioni”, tratto da un libro dello stesso De Rosa (“Quando eravamo felici”, Minimum Fax 2023). Partendo dalla rievocazione degli immaginari che ruotano intorno alla semifinale dei Mondiali del ‘90 Italia-Argentina, il monologo racconta come si arriva a quella partita nel decennio dell’edonismo e delle grandi aspettative. Negli anni in cui l’Italia alleva le radici del presente: vizi, perversioni e miserie che ci avrebbero fatto diventare quello che siamo.
Venerdì 1 dicembre, alle 18:30 nella sala “Rosa del Vento” della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, in via Arpi 152, Simone Eterno presenta “Contro. Vita e destino di Novak Djokovic” (Sperling & Kupfer, 2022). Un incredibile racconto sportivo, fatto di dolorose cadute (e scivoloni) e improvvise accelerazioni, dietro cui si dipana una straordinaria e controversa vicenda umana. Conversa con l’autore il giornalista Antonio Di Donna.
Sabato 2 dicembre, alle ore 20 presso il Piccolo Teatro Impertinente, Dario Ronzulli presenta “Vittorio Pozzo. Il padre del calcio italiano” (Minerva Edizioni, 2022). Vittorio Pozzo entra nella storia per aver guidato da commissario tecnico il periodo d'oro della Nazionale italiana di calcio che, negli anni Trenta, vince tutto dominando l'Europa e il mondo. Quell'Italia, per quanto il regime fascista si sforzi con tutto se stesso, non diventa mai davvero la Nazionale di Mussolini ma resta sempre di Pozzo e dei suoi ragazzi. Il calcio italiano gli deve tantissimo, eppure dopo il 1948 di fatto lo emargina. Conversa con l’autore il giornalista Michele Carelli.
Domenica 3 dicembre spazio ai più giovani: alle ore 17 e alle ore 19, presso il Piccolo Teatro Impertinente, laboratorio-spettacolo “Contro Corrente”, riservato ai bambini dai 7 anni in su. La partecipazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione (info@piccolacompagniaimpertinente.com, 0881.1961158, 329.3848435).
Lunedì 4 dicembre, alle ore 18:30 in Fondazione, Remo Rapino presenta “Fubbàl” (Minimum Fax, 2023). Dodici storie: la formazione di una squadra di calcio, ruolo per ruolo, più un allenatore. Storie di provincia di quando il fubbàll aveva le ali, e i campi erano di terra e polvere, e i numeri sulle maglie andavano dall’1 all’11. Un album di figurine di quelli delle ultime file: piccole biografie di calciatori non illustri, brutti, storti, anonimi. Conversano con l’autore il giornalista Alessandro Tosquez e Marcello Curci.
La rassegna si concluderà martedì 12 dicembre, alle ore 17 in Fondazione, con la consegna del premio alla carriera 2023 al giornalista Gianfranco Coppola, presidente nazionale dell’Ussi, che relazionerà sul tema: “Lo sport, la scuola giornalistica del Sud e ricadute etiche”. Nel corso del pomeriggio si terrà la cerimonia di consegna dei libri al fondo per la letteratura sportiva della Biblioteca di Foggia “La Magna Capitana”. Dopo i saluti del presidente della Fondazione, Aldo Ligustro, presenterà l’incontro il giornalista Pino Autunno.
Corrado De Rosa
Psichiatra, autore di numerosi saggi scientifici e divulgativi sull’uso della follia nei processi di mafia e terrorismo, per conto dell’autorità giudiziaria si è occupato di camorra, infiltrazioni mafiose al Nord ed eversione nera. L'uomo che dorme (Rizzoli 2018) è il suo primo romanzo. Tra i suoi saggi ricordiamo: I medici della camorra (Castelvecchi 2010), Mafia da legare. Pazzi sanguinari, matti per convenienza, finte perizie, vere malattie: come Cosa Nostra usa la follia (Sperling & Kupfer 2013), La mente nera. Un cattivo maestro e i misteri d'Italia: lo strano caso di Aldo Semerari (Sperling & Kupfer 2014).
Simone Eterno
Giornalista di Eurosport dal 2011, Simone Eterno ha seguito come cronista i grandi eventi del circuito tennistico internazionale in giro per il mondo, arrivando a coprire 39 Slam, di cui 15 da inviato. Assieme a Jacopo Lo Monaco è stato autore del podcast “Schiaffo al volo”. Contro. Vita e destino di Novak Djokovic è il suo primo libro.

Dario Ronzulli
Nato a Foggia nel 1982, è giornalista professionista. La sua carriera si svolge soprattutto in radio, prima con Radio Siena e Radio Sportiva, ora con Radio Nettuno Bologna Uno come conduttore del morning show e radiocronista della Virtus Bologna. Ha seguito, come inviato, Europei di basket, Final Four di Eurolega e finali di Champions League oltre a un Europeo Under 21. Collabora con “Tuttosport”, “L’Ultimo Uomo”, Fantacalcio.it ed è editorialista per “Bologna Sport News”. Con Dario Costa ha dato vita al progetto podcast Gli Elefanti, storytelling audio di sport e non solo.
Remo Rapino
Classe ‘51, Remo Rapino è nato a Lanciano e insegna filosofia al liceo. Ha pubblicato i racconti Esercizi di ribellione (Carabba 2012) e alcune raccolte di poesia, tra cui La profezia di Kavafis (Moby-dick 2003) e Le biciclette alle case di ringhiera (Tabula Fati 2017). Nel 2020 ha scritto Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio (Minimum Fax) con il quale ha vinto il Premio Campiello 2020.
Gianfranco Coppola
Gianfranco Coppola è stato presidente regionale dell’USSI e segretario dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. Nel 2015 è consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e membro del Comitato esecutivo Europa Aips, l’associazione internazionale dei giornalisti sportivi. E’ caporedattore del Tgr Campania alla RAI e nel 2010 è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana e della Stella d’Argento al Merito Sportivo. Dal 2021 è presidente nazionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

FFFlocandina23

 

Articoli correlati

PRIMA VISITA ISTITUZIONALE ALLA PROVINCIA DI FOGGIA DEL NUOVO PREFETTO MAURIZIO VALIANTE, AD ACCOGLIERLO IL PRESIDENTE F.F. GIUSEPPE MANGIACOTTI

Prima visita istituzionale, questa mattina a Palazzo Dogana, per il nuovo Prefetto di Foggia, Mauriz...

TEATRO DEL FUOCO: STAGIONE TEATRALE 22/23

Lo spettacolo “Non è vero ma ci credo” con Enzo Decaro andrà in scena il 4...

CONTRAPPUNTI LETTERARI

RASSEGNA LETTERARIA

CONVEGNO E MOSTRA STATICA DI AUTO D'EPOCA

PALAZZO DOGANA: PASSATO E FUTURO NEL MONDO DELL'AUTOMOBILE ATTRAVERSO LA SECONDA GUERRA MONDIALE

Categorie

Archivio per mese

Cerca notizie e comunicati

Cerca tramite parola chiave o frase

Cerca per data di pubblicazione