Bandi e concorsi in evidenza

torna al menù veloce

Numeri utili e contatti

torna al menù veloce

Portale Sintesi

Servizio Civile




Territorio

Sportello Telematico Unificato

Oda teatro

Europa amica

ISCHITELLA

Scheda comune
La storia
ISCHITELLA
Posta su un'altura dalla quale si può ammirare uno splendido panorama (nei giorni in cui il cielo è più terso sono visibili, al di là del Lago di Varano, le Isole Tremiti), Ischitella ha dato i natali a Pietro Giannone, noto storico e giurista vissuto a cavallo tra il XVII e il XVIII, autore tra l'altro della "Istoria Civile del Regno di Napoli". Le prime notizie documentate su Ischitella risalgono al 1058; con ogni probabilità per un certo periodo fortezza sveva, il centro garganico era racchiuso da una cinta di mura, delle quali è rimasta in piedi solo una parte. All'interno del centro storico si trova il castello, risalente al XVII secolo e la Chiesa romanica di San Eustachio. Da vedere è il bel Palazzo Ventrella, i cui saloni hanno ricche decorazioni sui soffitti. Sempre nella zona vecchia del paese si trova il Convento, davanti al quale sorge uno strano albero, che ha generato favole e racconti popolari: le radici sono poste in alto, al posto dei rami. La parte più recente di Ischitella, denominata "Ponte", è meno movimentata nella sua struttura urbanistica. Da visitare le località di "Civita" e "Tribuna", che sono state dichiarate zone di interesse archeologico. Fuori del paese si trovano invece i resti dell'Abbazia di S. Pietro in Cuppis. Oliveti e vigneti - oltre alla pesca nel lago - costituiscono le voci più consistenti per l'economia del luogo, agevolato anche dalla presenza di alcune sorgenti.

Sito web comune - vai
 

torna al menù veloce

Newsletter

Newsletter




torna al menù veloce
webtv diretta video archivio delle sedute del consiglio provinciale

ACF

Mobilità & Disabili

SUA - Stazione Unica Appaltente

Verifica Impianti Termici

Scuola di Protezione Civile

Ufficio Europa

Focus Europe

Patto dei Sindaci

Linea Amica

Audio Video

Arcadio

Offerte Lavoro

Magna Capitana
Sportello linguistico provinciale