LA PROVINCIA DI FOGGIA ADERISCE ALLA RETE NAZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ANTI DISCRIMINAZIONE PER ORIENTAMENTO SESSUALE E IDENTITA’ DI GENERE

05.02.2018

Il Presidente della Provincia, Francesco Miglio con deliberazione n.12 del 18/01/2018 ha formalizzato l’adesione dell’Ente alla Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazione per orientamento sessuale e identita’ di genere (RE.ADY). Premesso che la non discriminazione costituisce un principio generale che ha valore universale, riguarda ogni persona e, come tale, è affermato nelle norme di diritto internazionale fin dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite 10 dicembre 1948. La Costituzione della Repubblica Italiana, alPart. 3, comma 2, annovera tra i propri compiti la rimozione di tutti quegli ostacoli che, limitando la libertà e l’uguaglianza, impediscono la partecipazione al l’organizzazione politica, economica e sociale del Paese. La raccomandazione n. 1117/89 del Parlamento Europeo invita il Consiglio Europeo e gli Stati membri a tutelare i diritti delle persone transessuali ed a superare ogni forma di discriminazione. II Parlamento Europeo nella risoluzione dell’8 febbraio 1994, e in diversi atti successivi, invita gli Stati membri a rimuovere ogni forma di discriminazione fondata sull’orientamento sessuale e intraprendere campagne e iniziative contro le forme di discriminazione menzionate. La Provincia di Foggia nella propria attività istituzionale si richiama ai principi costituzionali e alle vigenti leggi. Dal 2006 è attiva una Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Antidiscriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere, denominata RE.A.DY, alla quale hanno già aderito numerose amministrazioni regionali e locali per avviare politiche che favoriscono l’inclusione sociale delle cittadine e dei cittadini LGBT ( persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali/trans gender) , sviluppando azioni e promuovendo atti e provvedimenti amministrativi per contrastare le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere. La suddetta Rete ha redatto una Carta d’intenti, che individua le finalità ed i compiti di promozione dei bisogni della popolazione LGBT e diffusione delle esperienze realizzate. Tutto ciò premesso e considerato la Provincia di Foggia ha ritenuto di aderire alla Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere, condividendo i contenuti espressi nella Carta d’intenti della stessa.

Indietro

torna al menù veloce

Newsletter

Newsletter




torna al menù veloce
webtv diretta video archivio delle sedute del consiglio provinciale

ACF

Mobilità & Disabili

SUA - Stazione Unica Appaltente

Verifica Impianti Termici

Scuola di Protezione Civile

Ufficio Europa

Focus Europe

Patto dei Sindaci

Linea Amica

Audio Video

Arcadio

Offerte Lavoro

Magna Capitana
Sportello linguistico provinciale