Bandi e concorsi in evidenza

torna al menù veloce

Numeri utili e contatti

torna al menù veloce

Portale Sintesi

capitanata in musica

Servizio Civile

Daunia da favola

Festival

Politiche sociali

Territorio

Oda teatro

Europa amica

Roxana

Chiusura della stagione di prosa della Provincia di Foggia, la soddisfazione dell’assessore provinciale alla Cultura Billa Consiglio

data: 08.05.2012

ora: 09:53:00

«La chiusura della stagione di prosa organizzata dalla Provincia di Foggia quest’anno ha un sapore nuovo e speciale. Il successo di pubblico che ha riempito il Teatro del Fuoco ad ogni appuntamento ci ripaga dei sacrifici e dell’impegno che abbiamo profuso per allestire un cartellone che fosse lo specchio ed il biglietto da visita di una comunità matura, che ha fame e sete di cultura». Così Billa Consiglio, vicepresidente dell’Amministrazione provinciale ed assessore alla Cultura, traccia il bilancio conclusivo della stagione teatrale dell’Ente di Palazzo Dogana, chiusa con il balletto musicato dalle liriche di Luciano Ligabue, che ha fatto registrare il tutto esaurito ed applausi a scena aperta.
«In tempi di ristrettezze economiche ed austerità organizzare una stagione di prosa all’altezza delle aspettative dei cittadini di Capitanata appariva un’opera ardua e difficile – afferma l’assessore Consiglio – I risultati positivi ottenuti anche quest’anno ci dicono però che ancora una volta scommettere ed investire in cultura non è mai un lusso o uno spreco. Voglio ringraziare di cuore ciascun dipendente, tutti i funzionari che hanno contribuito a questo successo. Attraverso il loro lavoro la Capitanata ha potuto assistere alle esibizioni di artisti di prim’ordine: da Giobbe Covatta a Isabella Aragonese sino alla straordinaria performance del “Circus Incognitus” di Jamie Adkins».
«La stagione teatrale 2011-2012 della Provincia di Foggia – sottolinea il vicepresidente della Provincia – è stata il frutto di uno sforzo corale e di un sacrificio economico rilevante, operato nella ferma convinzione che, specie con la chiusura del Teatro “Umberto Giordano”, il “diritto” alla cultura dei cittadini di Capitanata e soprattutto della città capoluogo non potesse essere sacrificato sia in termini di qualità dell’offerta sia in termini di accessibilità economica al costo degli spettacoli. Abbiamo centrato entrambi questi obiettivi, che per noi rappresentavano il vero traguardo da tagliare».
«Adesso – conclude l’assessore provinciale alla Cultura – cominciamo a lavorare alla costruzione della prossima stagione di prosa, che immaginiamo nuovamente orientata ad ottenere un identico successo».

autore: Paolo Ruotolo

Indietro

torna al menù veloce

Newsletter

Newsletter




torna al menù veloce
webtv diretta video archivio delle sedute del consiglio provinciale

Agricoltura Dauna

SUA - Stazione Unica Appaltente

Forum Agricoltura

Verifica Impianti Termici

Scuola di Protezione Civile

Ufficio Europa

Focus Europe

Patto dei Sindaci

Linea Amica

Audio Video

Concorso lirico Umberto Giordano

Arcadio

Formazione

Offerte Lavoro

Girolio

Capitanata 2020

Ambiente

Magna Capitana

Reciproca

Marcone

Università terza età

Sportello linguistico provinciale